RISORGIMENTO

 

Il titolo del viaggio deriva dalla lunga assenza dei protagonisti, che hanno deciso di rilanciarsi in una nuova avventura con il giusto spirito ed entusiasmo.

Dopo un paio di riunioni tecniche domenicali, si avvicina la data della partenza per la Slovacchia, la meta prescelta per questa missione ed il Segretario Generale Oci decide di utilizzare la propria auto, annullando gli onerosi costi di noleggio.

Così lunedi 14 agosto, in una splendida giornata di solleone, il President – Art Director “Edo” e il succitato Segretario Generale “Oci” partono da Lignano con notevole ritardo dovuto al traffico vacanziero.

Tuttavia, la scelta di avvalersi delle strade statali sino a Tarvisio si rivela vincente.

Alle ore 13.00 i due si fermano a Tarvisio in un Bed & Breakfast per un doveroso spuntino, gradevole ed economico.

Ripartenza di lì a poco con tappa benzina e bollino autostradale a Villach.

Verso Graz avviene un cambio alla guida, con il Presidente che conduce il mezzo fino a Bratislava.

Tappa rifornimento e bollino autostradale slovacco appena dopo Bratislava, con il Presidente che ricomincia a parlare slovacco dopo tanto tempo…

Arrivo alle 19.00 all’Hotel Moretti di Nitra, già prenotato per l’occasione con deposito valigie e check – in con cameriera straf…

La qualità dell’albergo che già era buona è salita ulteriormente. Lussuose camere con prezzo comunque contenuto e addirittura super scontato per i Farabulli, clienti da lungo tempo. 

Cena alle 20.00 al Ristorante Boccaccio, accolti come vip dal personale e dallo storico maitre Vito.

La sera del lunedi, dopo la visone di un film tv, ha visto i due protagonisti addormentarsi alle 24.00 per ritemprarsi dalle fatiche del viaggio.

Sveglia alle 9.15, colazione in albergo serviti da due premurose cameriere straf…, partenza per Banska Bystrica ed arrivo in loco alle 14.00.

Pranzo nella splendida piazza di Banska Bystrica, con cameriere straf… e visione eccezionale della fauna locale.

I due hanno avuto difficoltà nel trovare un albergo infatti sia l’Hotel Expo che la già conosciuta “Art Penzion” erano piene, tuttavia le receptionist, gentili, premurose e f… hanno dato utili consigli ai Farabulli che hanno trovato una ottima sistemazione alla centralissima ma economica Penzion Boca, accolti da due albergatrici avvenenti.

Questo ha permesso ai nostri di rilassarsi in camera, rispondere a mail ed sms ed a provvedere alla doccia e poi ad un caffè nella terrazza dell’albergo.

Si segnala che l’albergo è anche dotato di parcheggio interno e servizio lavanderia a richiesta.

I Farabulli hanno poi cenato al ristorante “Medusa” di Banska Bystrica situato ai piedi della cattedrale .

Serata povera di locali aperti, ma ricca di fauna locale nei numerosi caffè della piazza ricchi di personale cordiale e molto affascinante…Oci comincia ad avere qualche capogiro dovuto alla bellezza dell’est presente nel 95 per cento delle ragazze del posto.

Visione comunque di alcuni locali, anche il “Silver club” locale ambiguo a luci rosse visto solo da fuori.

Coricamento alle ore 24.00.

Mercoledi 16 agosto 2017 i Farabulli si alzano intorno alle 10.30, colazione in hotel e partenza per Kosice su strade panoramiche e suggestive (v.foto) con visita della montagna “Nova Hola” raggiunta con la cabinovia. In cima i nostri hanno scattato foto,il President ha risposto ad un paio di chiamate per poi ridiscendere e proseguire il viaggio con la visone sommaria del mega parco giochi acquatico “Tatralandia” vicino alla cittadina di Liptovsky Mikulas 

Proprio qui i nostri hanno pranzato, precisamente presso l’hotel Europa, locale economico anche se con edificio di lusso e 4 stelle.

Ripartiti verso le 15.30 i due proseguono fino a Kosice la seconda città più grande della Slovacchia, dove con qualche difficoltà trovano il già conosciuto Hotel Teledom.

Check in alle 18.00 con receptionist straf… e con fisico da modella, docce e cena al ristorante italo slovacco “XXIV”, nella via centrale di Kosice, accanto al parco pubblico ed alla chiesa di S. Elisabetta, patrimonio dell’Unesco.

Dopo cena e dopo un briefing con la receptionist dell’albergo, i nostri sono usciti per operazioni sul campo. Molti sono stati i locali visitati dai 2, anche perché la quantità di nuovi locali (l’ultima missione a Kosice risale al 2010) è davvero entusiasmante.

Caffè all’elegante lussuosissimo Caffè Slavia (v.foto) e visita delle discoteche Retrò e Jazz Cafè, purtroppo poco frequentate.

Dopo vari giri di locali i due hanno deciso di dare all’occhio la sua parte visitando Il Gentlemen club, locale di striptease abbastanza bello come ambiente ma abbastanza deludente come bellezza delle autoctone.

Nanna quindi alle 03.00 con risveglio di Oci alle 08.00 seguito da allenamento in centro e ricongiungimento col President alle 11.00, con colazione-pranzo al ristorante Carpano (in centro accanto al teatro dell’opera).

Dopo pranzo, sempre nel pomeriggio di giovedì i due hanno salito i 160 gradini per visitare la torre e la chiesa una volta tornati “a terra”.   

La giornata di giovedì 17 agosto ha poi visto i nostri eroi, dopo una doccia e un paio di acquisti in partenza verso la vicina cittadina di Presov soprattutto per incontrare la bella Anna, amica del President – Art Director.

Arrivo in loco verso le 18.00 con parcheggio auto e passeggiata nel centro storico con foto e ricognizione locali.

Dopo un paio di drinks in un bar del centro serviti da cameriera f… e dopo una accurata visione di fauna autoctona è avvenuto (in ritardo a con numerosi sms e chiamate) l’incontro con Lei, bella, elegante ma sobria, purtroppo in compagnia di un’amica non altrettanto affascinante.

I progetti lavorativi di Anna, hanno mandato a monte la cenetta in compagnia pianiFICAta dal President – Art Director, tuttavia il dopo cena ha visto un incontro con Lei di circa 2 ore. Chiacchiere di vario tipo sulla Slovacchia hanno fatto da preludio ad alcune confidenze personali tra i due con il Segretario Generale Oci che ha saggiamente ordinato al banco 2 drinks in più per lasciare i due tranquilli nel proseguo dei discorsi, in parte in slovacco ed in parte in inglese.

Da qui è scaturita la consegna della confezione lussuosa di lavanda acquistata dal President…Anna è diventata subito rossa come il top indossato impegnandosi a ricambiare.

Così, accompagnata a casa, con presentazione della mamma, ha omaggiato i due di sali da bagno e prodotti salutari per l’igiene intima. Dopo abbracci, carezze e qualche bacino i due sono ripartiti con il President visibilmente emozionato ed imbarazzato.

Rientro a Kosice con visione di locale di striptease denominato Vysteria…locale di qualità mediocre con banconiera insistente e scorbutica ribattezzata dai Farabulli “Teresa Catellani” (cfr. film Fantozzi).  

Un po’ amareggiati i Farabulli rientrano in hotel intorno alle 02.00 con visione streaming di un clip di Beppe Grillo con coricamento successivo.

Venerdì 18 agosto Oci esce presto per una corsa di allenamento e viene raggiunto poi dal Presidente per una breve colazione, seguita da una passeggiata in centro, con acquisto di souvenirs e cartoline.

Verso le 13.00 i due si sono seduti al ristorante Carpano, venendo raggiunti di lì a poco da Anna, l’amica del Presidente, sempre bella e solare.

Pranzo con Lei, consulenza assicurativa da parte del President – Art Director, gelato assieme con telefonata internazionale con il socio-tesoriere Maui, seguita da prosecuzione per Presov.

Ovviamente Anna è arrivata a Presov in auto accompagnata dai Farabulli. Abbracci e baci affettuosi seguiti da un paio di foto ricordo hanno visto saluti di commiato non tanto commossi, in quanto la promessa di rivedersi molto presto è stata ufficiale…

Col Presidente un po’ emozionato il viaggio è proseguito su strade di montagna che hanno attraversato le colline della parte centro - meridionale in paesaggi naturali mozzafiato (v.foto) , con cambio alla guida presso il lago Vodna nadrz Uhorna

Il President ha condotto il mezzo per circa 300 km recuperando in parte il ritardo accumulato giungendo a Nitra alle 22.00.

Qui i Farabulli hanno avuto notevoli difficoltà nel trovare un albergo, in quanto non avevano prenotato e, nei giorni succitati a Nitra si svolge la fiera internazionale “Agrocomplex”, con conseguente afflusso di gente da tutto il mondo.

Tuttavia il personale dell’hotel Moretti si è dimostrato ancora una volta cordiale e disponibile, aiutando i Farabulli a trovare un alloggio.

Dopo svariate telefonate la soluzione è arrivata al centralissimo Hotel Zobor.

I Farabulli hanno ringraziato e sono partiti di gran carriera per questo hotel peraltro vicino logisticamente alla pensione Moretti.

Il prezzo bassissimo ha permesso ai Farabulli di comprimere ulteriormente il costo anche se la qualità dell’albergo era un po’ al di sotto dello standard.

Ambiente comunque pulito con arredamento un po’ datato e un po’ spartano, ma allo stesso tempo confortevole e centralissimo con personale cordiale e professionale.

Cena alle 23.00 sempre al Boccaccio con prosecco offerto dai titolari. Dopo aver ingurgitato come cinghiali il prelibato cibo prescelto per la cena, i Farabulli si sono lanciati nelle operazioni sul campo girando TUTTI i locali della città (cfr scheda) che nel frattempo si è rinnovata.

Oltre alle discoteche Rio, Devil’s pub e Barracuda i Farabulli hanno visitato anche il Mexiko (nel frattempo rinnovato), il nuovo Rio (locale nuovo) per poi rivedere i discopub “Tantra” e “La dolce vita”.

Inoltre Nitra si è arricchita di locali nuovi.

I discobar “Hemingway”, “Lenos”, “Music Center” ,“Queen’s” e molti altri da far invidia a Barcellona, sono tutti adiacenti e snodati lungo la via Ulica Stefanikova.

Drinks e danze fino alle 03,00 con visione di alcuni spogliarelli presso i locali “Eliza”, “Eden” e il nuovo “Leo 69”.

La visione di questi “spettacoli” è stata più che deludente, in quanto l’avvenenza delle protagoniste lasciava molto a desiderare, soprattutto in un posto come la Slovacchia dove la bellezza femminile regna sovrana ed incontrastata.

Così verso le 04.30 i due si sono ritirati vedendo ancora uno sketch di Grillo per smussare l’amarezza di queste ultime visite.

Coricamento con sorriso berlusconiano e stanchezza abnorme.

Arriviamo a sabato 19 agosto 2017, con sveglia alle 11.00, colazione in centro presso la caffetteria “Venezia” (rinnovata anche questa) e pranzo succulento al Boccaccio.

Il pomeriggio che si presentava uggioso e grigio ha spinto i Farabulli ad un giro nel centro commerciale, dove un caffè ed un drink sono stati corollati dal corteggiamento di un paio di cameriere straf… che hanno messo i due di buonumore.

Lo slovacco sfoggiato dal President ha suscitato i complimenti dei presenti, con Oci che cominciava ad imparare le prime parole e frasi.

L’uscita dal centro commerciale, concomitante alla cessazione della pioggia, ha visto i Farabulli impegnati in una breve ricognizione del centro città, seguita da docce e vestizione per la serata, con cena sempre al Boccaccio, accolti dalla moglie del titolare , sempre elegante, affascinante e cortese coi Farabulli, clienti storici del locale.

La serata, frequentata da tanta gente come venerdì ha visto i Farabulli impegnati in vari locali del centro, tuttavia poco dopo mezzanotte il centro ha cominciato a svuotarsi quindi non c’erano valide alternative ad un sonno rigenerante.

Tuttavia i Farabulli non si sono persi d’animo e si sono diretti a Nove Zamky (35 km da Nitra) col rischio di restare “a piedi” in quanto si erano scordati di effettuare rifornimento.

Arrivati a Nove zamky, dopo il carburante ed un vicino Bancomat i due si sono diretti al locale “Afrodita”, dove spogliarelli sensuali di belle ragazze hanno dato all’occhio…la sua parte!

Non ancora stanchi i due hanno percorso altri 50 km giungendo a Galanta per terminare la serata con altri strip presso il locale “Vincov Les”, molto frequentato con presenza anche di italiani.

Dopo un paio di drinks per scrollarsi di dosso le avances delle tipe i Farabulli sono usciti dal locale e sono tornati a Nitra insistendo nella ricerca di tipe nel centro.

C’era ancora un po’ di gente e la fattiva conoscenza di un paio di amiche ha fatto terminare la serata e la vacanza in maniera gradevole…molto gradevole…fatto salvo il problema linguistico per Oci che ha chiesto inizialmente aiuto al President – Art Director in qualità di traduttore.

Verso le 05.00 i due sono andati a dormire con risveglio traumatico alle 11.00.

Domenica 20 agosto dopo una colazione – pranzo al Moretti, con immensa tristezza per lasciare un posto così bello, i due sono partiti.

La promessa solenne di tornare presto ha visto un ritorno del sorriso sui volti dei Farabulli che hanno effettuato una pausa drink e cartoline a Bratislava, con prosecuzione del viaggio fino a Vienna.

Poco dopo ha preso in mano i comandi il President – Art Director che ha guidato fino a Villach.

Qui oltre al carburante, i Soci hanno operato uno spuntino – cena cha ha dato la giusta carica per arrivare in tempi brevi a Lignano, presso l’appartamento presidenziale.

Doccia e cambio abiti e via, in giro per le discoteche fino alle 04.00 del mattino…tanto per non perdere il ritmo.

Lo choc comunque c’è stato…vedere poca gente di basso cabotaggio, dopo una settimana di bellezza ammaliante ha dato ai Farabulli maggior consapevolezza di aver scelto una buona meta per il viaggio estivo…il ritorno sarà prossimo.

 

FARABULLI SPA : LA FORZA DELL’AMICIZIA COL POTERE DELLE IDEE.